Creatività & innovazione

La creatività, asse di sviluppo strategico.

Per l’Università di Corsica la creatività è proprio un vettore di sviluppo del territorio. Per reggere questa sfida, ha nominato un incaricato di missione « creatività » e creato un polo « Innovazione e sviluppo ». Quest’iniziativa è stata accompagnata dal lancio di una residenza per designer e dall’apertura di un Fab Lab aperto a tutti. Queste azioni permettono une espansione del territorio al di là delle coste.

D55A0691 à garder

Photo de promo réalisée lors de l'événement de rentrée "Allegria"

Fab Lab Corti : concepire, prototipare, produrre.

Un Fab Lab è un luogo dove è possibile produrre « quasi tutto » a partire da macchine comandate dal computer. Quello dell’Università di Corsica è situato nel Palazzu Naziunale a Corte. È uno strumento eccezionale in termini di innovazione, di creatività e di produzione, per l’Università e la sua comunità, ma anche per il tessuto produttivo del territorio e del grande pubblico. In effetti, il Fab Lab è aperto a tutti.

Con questo spazio, l’Università intende democratizzare le tecniche di fabbricazione digitale, riappropriarsi la tecnologia per il « fare », favorire l’emergenza delle comunità discenti e innovative in modo orrizontale. La sfida è più ampia. Si tratta di permettere di risolvere problematiche locali attraverso risposte locali e di ritrovare un’economia produttiva, promuovendo l’open innovation, nella pura tradizione dei Fab Lab.

Fabbrica Design, residenza per artisti designers.

Creata nel 2014, la residenza per artisti designers “Fabbrica Design” è imperniata sulla produzione di design in Corsica.Relativa al territorio, intende arricchire lo sfruttamento comune dei materiali locali, dei loro usi e delle loro potenzialità.

Le problematiche legate all’economia circolare sono all’origine di ogni processo di concezione. Il ricorso a mezzi di produzione autonomi a partire da risorse e mezzi tecnici di prossimità, ha lo scopo di ricollocare l’uomo al centro, in quanto concettore e produttore, e ripensare la rilocalizzazione delle attività.

A vocazione utilitaria, i prodotti provenienti dalla residenza si presentano sotto forma di prototipi mediatizzati. Grazie al legame costante con le istanze pedagogiche e scientifiche dell’Università, il gesto artistico e creativo è esaminato e analizzato a fini di conoscenza. La residenza è infine aperta al design in open source integrando il Fab Lab dell’Università di Corsica.

Per il suo progetto intitolato “Fondamental”, il designer Sébastien Cordoleani ha immaginato una ventina di oggetti, usando per unica materia prima, il legno.

La sua ambizione è stata di interrogare la possibilità di un progetto di design globale, cioè di prendere in conto tutti gli elementi della catena fino allo sviluppo di prodotti e alla definizione delle modalità di distribuzione degli oggetti.

Il risultato di questa residenza, realizzata in partenariato con l’interprofessione del legno in Corsica “Legnu vivu”, è una serie di oggetti, accessori o elementi d’arredo. Se alcuni pezzi fabbricati nella residenza sono stati esposti in occasione della prestigiosa Biennale internazionale di Saint-Etienne 2015, questi oggetti sono innanzitutto concepiti e realizzati per essere prodotti e usati.

prototypes
  • More

    Partire dal mestiere

    Liuto rinvia a due termini, uno arabo indica il legno, l’altro latino evoca la lira, l’ispirazione, la luce ! La lampada Liuto valorizza il saper fare singolare perché storico della liuteria del secolo XII, quando gli strumenti (citola e quinterna) sono tagliate nel monossilo. L’accostamento legno e luce tende a considerare il potenziale simbolico delle venature del legno come flusso di energia.

    Artisan prototype : Ugo Casalonga, Casa-Liutaiu, Pigna
    Bois : Santoni Bois et I Legni di Castaniccia

    Close
  • More

    Il carattere dell’Essenza

    Un campionario dei legni corsi che lega ad ogni essenza un animale del bestiame locale. Cinghiale, muflone, cervo, capra, ariete, asino, balena, mucca, civetta.
    Noce, platano, ulivo, corbezzolo, quercia, cipresso, frassino, castagno, ontano, pino laricio.

    Dimensioni : Variabili, spessore costante di 2,6 cm

    Artisan prototype : Jean-Louis Gonin, agencement du Nebbiu, Oletta

    Close
  • More

    Associare le Essenze

    Valorizzare le qualità strutturali o estetiche di ogni essenza. Un orologio in pannello con rivestimento di due essenze, le linee di assemblaggio indicano le ore.

    Dimensions :
    Diametro : 35 x 3 cm

    Artisans prototype :
    > Patrick Précigout, Menuiserie CME, Calvi
    > Entreprise Verdier, Biguglia

    Close
  • More

    Forme elementari

    Tre tipologie di oggetti da tavolo per assolvere tre funzioni semplici : disporre, tagliare, mozzare. Il progetto fa tramite tra la semplicità di fabbricazione e l’implicazione che codesta può avere sull’uso.

    > Assi a smussatura

    Set di tre assi da taglio in frassino.
    Le assi sono smussate per facilitare il passaggio degli alimenti tagliati verso il piatto.
    Dimensioni : 15 x 20 x 3 cm / 20 x 30 x 3 cm / 30 x 40 x 3 cm

    Artisan : Mathieu Cumbo, Ebénisterie du Lancone, Biguglia

    > Coltelli smussati

    Set di tre coltelli da cucina in acciaio temprato e ginepro. Il fatto di spostare la lama rispetto al manico permette un uso più ampio dell’insieme del taglio della lama.
    Dimensioni : 33 x 6,5 x 3,3 cm / 26 x 4,8 x 2,8 cm / 20 x 4 x 2,3 cm

    Artisan : Simon Ceccaldi, Coutellerie Ceccaldi, Porticcio


    Questa gamma è stata esposta in occasione della Biennale del design di Saint-Etienne, dal 11 marzo al 12 aprile 2015.

    Close
  • More

    Formes Élémentaires

    Tre tipologie di oggetti da tavolo per assolvere tre funzioni semplici : disporre, tagliare, mozzare. Il progetto fa tramite tra la semplicità di fabbricazione e l’implicazione che codesta può avere sull’uso.

    > Supporti grappa : set di tre supporti per frutta composti da sfere in legno di faggio
    Alternativa alla coppa da frutta, l’oggetto si presenta come il primo stratto della bancarella di mercato sulla quale la frutta è disposta a piramide.
    Dimensioni : 29 x 16 x 6 cm / 37 x 21 x 6 cm / 40 x 26 x 6 cm

    Artisan : Les Charpentiers de la Corse, Ponte Leccia


    Questa gamma è stata esposta in occasione della Biennale del design di Saint-Etienne, dal 11 marzo al 12 aprile 2015.

    Close
  • More

    Associare Legno e altro

    Valorizzare le qualità del legno, associarlo ad un altro materiale, in questo caso cuoio proveniente da una concia vegetale (a base di tannino e corteccia d’albero come il castagno). Il cuoio morbide si arrotola intorno al legno strutturale.

    Artisans prototype :
    > Charpentiers de la Corse, Ponte Leccia
    > Entreprise Verdier, Biguglia


    Questa gamma è stata esposta alla bottega della Villa Noailles, a Hyères, in occasione del 30 ° Festival di Moda nel 2015.

    Close
  • More

    Estrapolare una singolarità culturale

    Ispirata dalle tradizionali porte corse dette a lisca di pesce, questa gamma di arredi utilizza il foglio di legno come elemento strutturale e costruttivo per fabbricare un banco, uno sgabello, una scrivania, uno scaffale murale, una scrivania addossata al muro, una poltrona ecc.

    Artisans prototype :
    > Antoine Simeoni, Legnarte, Ile Rousse
    > Dominique Bordet, Entreprise Verdier

    Bois : Santoni Bois et I Legni di Castaniccia

    Close
  • More

    Associare le Essenze

    Valorizzare le qualità strutturali o estetiche di ogni essenza. Un orologio in pannello con rivestimento di due essenze, le linee di assemblaggio indicano le ore.

    Dimesioni :
    Diametro : 35 x 3 cm

    Artisans prototype :
    > Patrick Précigout, Menuiserie CME, Calvi
    > Entreprise Verdier, Biguglia

    Close
  • More

Con il progetto “Suveru Corsu” intorno al materiale sughero, Quentin Vuong e Yohan Trompette hanno voluto mostrare che oggi è possibile produrre con le risorse materiali e umane disponibili sul territorio.

“Suveru Corsu” reca uno sguardo nuovo sul sughero, materia abbondante ma sottosviluppata sul territorio corso. Gli oggetti sono creati in diversi modi che vanno dal pezzo unico alla vasta serie, e un ampio sfruttamento delle caratteristiche proprie a questa materia (isolazione acustica e termica, morbidezza).

Dopo il legno e il sughero, la terza edizione del Fabbrica Design verterà sul materiale TERRA. Pauline Avrillon, è stata selezionata per la freschezza delle sue proposte, il suo gusto per la sperimentazione legata a problematiche, materiali e saper fare specifici al territorio corso. Il suo progetto « Terre à Terre » mette in gioco partenariati con artigiani locali e il Fab Lab Corti.

Cinema & Audiovisivo.

I film prodotti dagli studi Cinema & Audiovisivo dell’Università di Corsica sono regolarmente selezionati in occasione di diversi festival nazionali e internazionali, e contribuiscono così all’irraggiamento culturale internazionale della Corsica. Due formazioni sono proposte all’IUT (Istituto Universitario Tecnologico) dell’Università di Corsica.

La Licence Professionnelle Techniques et Activités de l’Image et du Son (Laurea triennale Professionale Tecniche e Attività dell’Immagine e del Suono) forma tecnici del suono, dell’immagine, della produzione/regia, e della realizzazione in tutti i settori audiovisivi. Gli studenti seguono corsi legati all’applicazione pratica della preparazione, ripresa e post produzione. Devono mettere in pratica le conoscenze acquisite con la sceneggiatura di finzioni, documentari e film eseguiti su ordinazione.

Il Diploma d’Università “Creazioni e Tecniche Audiovisive e Cinematografiche di Corsica” permette una specializzazione grazie a una formazione completa nei campi della sceneggiatura, della produzione e della realizzazione di finzione e documentario, in partenariato con il GREC (Gruppo di Ricerca e di Prove Cinematografiche). Gli insegnamenti sono assicurati al 90% da professionisti. Ogni anno, il diploma accoglie dodici giovani sceneggiatori e registi in uno spirito pari a quello di una residenza per artisti.

Caroline Poggi, laureata del DU (Diploma Universitario) CREATACC nel 2012, è un esempio della qualità dei film prodotti. È stata premiata per il suo primo film « Chiens », (Cani), realizzato nel quadro del DU e coprodotto dall’Università di Corsica : selezionato in competizione Labo al Festival internazionale del cortometraggio di Clermont Ferrand, Premio del migliore cortometraggio di Grimstad (Norvegia), Menzione della Giuria dei giovani al Festival internazionale del cortometraggio di Lille, Premio France 3 “Libre court”… Caroline Poggi ha anche ricevuto un Orso d’Oro a Berlino per un altro cortometraggio realizzato l’anno successivo !

Bonanova, rivista letteraria.

Bonanova è la rivista letteraria dell’associazione di sostegno del Centro Culturale dell’Università di Corsica. L’integralità del contenuto è disponibile online sulla Mediateca Culturale della Corsica e dei Corsi a fini di valorizzazione presso il grande pubblico. Questa rivista biennale in lingua corsa evoca l’attualità letteraria del momento attraverso scritti e brani di opere di diversi autori.

Manu & Ciarbellu, il workshop del saper fare.

La Fondazione dell’Università di Corsica, in partenariato con Lulìshop, propone due volte all’anno “Manu & Ciarbellu”. In linea con Fabbrica Design, questi workshop riuniscono per una settimana un designer e un artigiano. L’occasione di riflettere sull’evoluzione dei saper fare e di lavorare sulla co-produzione di nuovi oggetti.

Nel 2016, Romain Pascal, designer trasferitosi a Londra e Natalina Figarella, artigiana installata a Silvarecciu, hanno potuto così intrecciare le loro conoscenze per arricchire l’arte del panieraio tradizionale di nuovi materiali e di nuove usanze. I loro lavori sono stati esposti al Museo della Corsica nel quadro dell’esposizione “Le patrimoine vivant. Etre et transmettre” (Patrimonio vivo. Essere e trasmettere).

Atelier Manu è ciarbellu

Objets créés lors du premier workshop "Manu & Ciarbellu" par Romain Pascal et Natalina Figarella