Degli incontri importanti

Scambiare.

L’Università di Corsica propone ogni anno più di 100 incontri legati alle sue attività di Ricerca. Questi appuntamenti mettono insieme ricercatori e attori regionali, nazionali e internazionali intorno a tematiche diverse: salute, ambiente, linguistica, modellizzazione informatica, turismo, diritto… Eventi ricorrenti voltati verso il territorio permettono invece una diffusione dei lavori dell’Università di Corsica al maggior numero possibile di persone.

LE SCUOLE TEMATICHE DI CARGESE

In un ambiente eccezzionale, l’Istituto di Studi Scientifici di Cargese ospita durante tutto l’anno incontri scientifici di alto livello. Gli incontri scientifici che si svolgono a Cargese sono stati spesso all’origine di scoperte rilevanti in fisica e discipline affini. Circa 30 incontri vi si svolgono ogni anno e richiamano tra 1500 e 2000 partecipanti da tutto il mondo.

L’IESC apre le sue porte a tutte le discipline scientifiche: scienze della vita e della salute, fisica, matematica e ingegneria, scienze economiche umane e sociali, scienze della terra e dell’ambiente, scienze dei materiali…

CONVEGNI

Grazie alla sua pluridisciplinarità, l’Università di Corsica organizza spesso convegni di portata nazionale e internazionale che mette insieme ricercatori da tutto il mondo. Questi incontri sono l’occasione di conferenze plenarie e di momenti di scambi, in cui gli attori insulari sono invitati a intervenire. L’Università di Corsica è anche membro di numerosi network: ne ospita gli appuntamenti annui.

Ecco alcuni esempi di incontri organizzati all’Università di Corsica in questi ultimi anni:

« Nazioni, nazionalismi, nazionalità, minoranze », « La protezione costituzionale del diritto di proprietà in Francia, in Italia e in Tunisia », « Ritorno dei territori, rinascita della mesologia », « La Grande Guerra vista dal Mediterraneo: rappresentazioni e contraddizioni », « Storia delle educazioni dentro e fuori dalla scuola », « Le scienze dell’informazione e il loro coinvolgimento geopolitico », « Pascal Paoli, la rivoluzione corsa e Napoleone Buonaparte: presenza del mito di Napoleone e valorizzazioni culturale ed economica », « La cultura del vino nel Mediterraneo », « Gli aspetti giuridici delle inondazioni », 14e giornate di formazione della Rete dei Centri Comuni di Microscopia, 3o workshop QATEM « Quantitative Approches in Tourism Economics and Management », 23i Incontri francofoni della Logica Sfumata e le sue Applicazioni, 7o convegno POLYMNIA, Congresso internazionale della Rete Francofona di Sociolinguistica 2013…

INCONTRI GIOVANI / RICERCATORI CNRS

Nati dalla partnership che lega l’Università di Corsica e il CNRS, incontri tra liceali e ricercatori CNRS – Università di Corsica vengono proposti sin dal 2008 a Corte. Centinaia di liceali provenienti da diverse scuole dell’isola sono invitati all’Università per partecipare a questo evento.

Sono invitati ad appropriarsi tematiche come i parassiti, la simlazione di modelli su computer, le reti sociali, le conseguenze del mutamento tecnologico sulla cultura e la conoscenza, lo sviluppo sostenibile, l’interesse dei sondaggi, ecc. Hanno anche il privilegio di assistere a interventi di ricercatori famosi come il sociologo Edgar Morin o il crittologo Jacques Stern.

Durante queste giornate, l’Università è più che mai uno spazio di scambio, di scoperta e di libera espressione intorno a fenomeni importanti che regolano la società o sono in grado di delinearne i contorni futuri…

FACOLTÀ MONDIALI DELL’ACQUA

Nel 2005 si è svolta all’Università di Corsica la prima sessione della Facoltà Mondiale dell’Acqua. Questa facoltà, creata da Riccardo Petrella nel 2002 e costituita da una rete internazionale di ricercatori specialisti delle questioni relative all’acqua, mira a federare nel mondo delle Università intorno a una visione dell’acqua come « bene comune dell’umanità ». La Facoltà è un luogo di condivisione delle conoscenze e di scambio di esperienze volte a mettere in comune varie prassi e visioni innovative nel mondo che contribuiscono a una migliore convivenza localmente.

La facoltà mondiale dell’acqua ha per filosofia quella di promuovere una visione globale e democratica della gestione dell’acqua, patrimonio dell’umanità e simbolo del bene comune con tre presupposti:

  • L’acqua potabile deve essere accessibile per tutti
  • L’acqua è un bene comune pubblico
  • L’acqua deve essere oggetto di una gestione sostenibile

3 altre sessioni sono state proposte nel 2006, 2007 e 2010.