Imprenditoria

Incoraggiare l’Imprenditoria.

Mediante formazioni specializzate e l’organizzazione di concorsi, l’Università di Corsica manifesta il proprio interesse per l’imprenditoria giovanile da parecchi anni. Con la creazione del Polo PEPITE Corse nel 2014, l’Università di Corsica ha rinforzato la propria ambizione nel campo dell’Imprenditoria, particolarmente con la sistemazione di uno statuto di studente-imprenditore e del lancio di un diploma studente-imprenditore. La Corsica diventa così un territorio di sperimentazione di progetti innovativi al livello sociale, tecnologico, economico…

Pépite Corse.

La Corsica è stata labelizzata nel 2014 Polo regionale PEPITE (Pôle Etudiant pour l’Innovation, le Transfert et l’Entrepreunariat : Polo Studente per l’Innovazione, il Trasferimento e l’Imprenditoria), dal Ministère de l’Enseignement Supérieur et de la Recherche (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca). PEPITE Corse è diretta dall’Università e dai suoi partner istituzionali, professionali, finanziari.

Ben lungi dal limitarsi a formare imprenditori, PEPITE Corse mira a sviluppare largamente la cultura imprenditoriale presso gli studenti. Ciò si traduce in una sinergia tra attori insulari (istituzionali, organismi professionali, strutture di accompagnamento, finanziatori) e la strutturazione di azioni e formazioni relative all’imprenditoria, all’immagine del Diploma « Studente-Imprenditore » presentato qui appresso.

Gli studenti, che possono godere di uno statuto specifico di « studente-imprenditore », sono accompagnati nel loro progetto via spazi di co-working al Palazzu Naziunale dell’Università di Corsica e a Bastia, la business nursery della Scuola di Management a Bastia, l’incubatore d’impresa « Inizià », un dispositivo di test di attività economica, oppure con i consigli e le azioni dell’Ordine degli Esperti Contabili.

PEPITE Corse permette la sistemazione di un punto di accesso unico e identificato che informa e dirige gli studenti verso le strutture più adatte al loro progetto.

Formazioni specializzate.

Numerose formazioni dell’Università di Corsica integrano parecchie ore di corso dedicate allo sviluppo della cultura imprenditoriale e agli aspetti pratici dell’attuazione di tali progetti. Certi diplomi sono, per di più, specializzati in queste questioni.

Il Diploma “Etudiant-Entrepreneur” (“Studente-Imprenditore”) prepara alla ripresa e alla creazione di impresa. Poggia su un insegnamento capovolto che consiste nel partire dal progetto dello studente e proporgli insegnamenti in base ai suoi bisogni. Si può trattare della padronanza giuridica, amministrativa e contabile di un’organizzazione, oppure anche l’apprendimento delle tecniche di managment della comunicazione e delle nuove tecnologie dell’informazione.

La laurea triennale professionale “Entrepreunariat” (“Imprenditoria”) prepara alla ripresa o alla creazione di azienda o allo sviluppo di strutture esistenti. Gli insegnamenti permettono di acquisire la padronanza giuridica ammistrativa e contabile di un’organizzazione, oppure anche l’apprendimento delle tecniche di managment, di comunicazione… particolarmente grazie a applicazioni concrete : tirocinio in impresa, progetti pedagogici e professionalizzanti…

Il Diploma universitario “Manager entrepreneur” (“Manager imprenditore”) ha l’ambizione di sviluppare competenze sempre più adeguate ai bisogni del territorio. È d’altronde condotto in partenariato con dieci imprese insulari che accompagnano gli studenti lungo tutto l’anno. Questo diploma mira a formare manager imprenditori di alto livello, dalle competenze trasversali, che possono associare cultura scientifica e spirito manageriale, al servizio dello sviluppo e dell’innovazione delle aziende corse.

Concorsi e borse per far crescere la voglia di intraprendere.

Da 15 anni, numerosi concorsi hanno permesso agli studenti di immaginare progetti a vocazione ambientale, societale, patrimoniale, ecc. Un premio dell’imprenditoria sudentesca, « U Premiu », è così stato creato nel 2013 dalla Fondazione dell’Università di Corsica. Permette, grazie al continuo sostegno dei partner della Fondazione, di aiutare gli studenti a strutturare e sviluppare la loro idea innovativa di attività strategica per lo sviluppo territoriale. I progetti selezionati condividono la somma di 8 000 euro.

Fra i progetti premiati : HandiCorsica (condotto da Laura Humphrey, un’agenzia di viaggi associativa online dedicata ai disabili motori in Corsica) ; Studientinu (condotto da Stéphane Laur e Michel Olivier, un sito web che permette agli studenti di ritrovare informazioni pratiche e annunci economici) ; ICARE Project (condotto da Jérémy Neyrou, un anello di identificazione senza contatto, che permetterà di sostituirsi alle chiavi della macchina, della casa, ecc.).

Altro esempio di concorso : il “Challenge Innovation”. Creato nel 2014, questo concorso di idee innovative mobilita per tre giorni quasi una centinaia di studenti intorno a progetti nel campo del digitale (applicazioni, cellulari, oggetti connessi, robotica, ecc…). Le squadre interdisciplinari sono accompagnate per tutta la durata dell’evento da professionisti, esperti, coach e dirigenti d’aziende specializzati nel campo del digitale.