Identità & patrimonio

Conoscere e riconoscere.

Dopo una breve esistenza tra il 1765 e il 1769, il periodo di (ri)apertura dell’Università di Corsica, nel 1981, costituisce a se stesso una forte simbolica in materia di identità e di cultura. Più di 30 anni dopo, quest’orientamento, ben lungi dallo smentirsi, è sempre così forte. Si tratta di riconoscere e conoscere il patrimonio della Corsica, che sia materiale o immateriale, e di trarne una dinamica di insegnamenti, di ricerca, d’innovazione e di creatività in seno all’Università, al servizio della Corsica e oltre. In effetti, l’Università ha sviluppato un approccio aperto dell’identità corsa. La più meridionale delle Università francesi, situata nel cuore del mondo mediterraneo, presenta una diversità culturale assunta, fonte di apertura.

Patrimonio culturale e edilizio.

Lingua corsa

Il corso di studi di lingua corsa, comporta una Licence (laurea triennale) et un Master ed è stata creata sin dalla riapertura dell’Università nel 1981. Questo corso di studi ha formato numerosi laureati specialisti della lingua e/o del patrimonio corso, che sono oggi, ad esempio, i principali attori dell’insegnamento della lingua e cultura corse negli edifici scolastici in Corsica.

La lingua corsa conosce varianti a seconda delle località. Siccome dalla differenza nasce la ricchezza, l’Università di Corsica propone un lessico Francese / Corso, accessibile online, che ha la particolarità di censire le varianti locali di una stessa parola. L’originalità di questa banca di informazioni sulla lingua corsa è perfino di utilizzare le risorse di informazioni orali, grazie ad un’inchiesta presso locutori nativi corsofoni. Questo programma riposa su una collaborazione Università di Corsica / CNRS / Collettività Territoriale di Corsica. Si sviluppa attualmente nel quadro del Laboratorio Luoghi, Identità, Spazi e Attività (CNRS / Università di Corsica).

Projet Identités, cultures : les processus de patrimonialisation

Numérisation d'un ouvrage

Mediateca Culturale della Corsica e dei Corsi (M3C)

La M3C mette a disposizione di tutti più di 5 000 documenti di svariato tipo (opere, film, foto…) relativi alla Corsica di ieri e di oggi, raccolti dai nostri ricercatori e ingenieri.

Partecipa così allo sviluppo e all’insegnamento della lingua e della cultura corse, alla tutela dei fondi culturali della Corsica, oppure anche alla valorizzazione del patrimonio archeologico, storico, paesaggistico e letterario della Corsica.

Questa base di dati è accessibile grazie ad una mediateca online, aperta a tutti e totalmente gratuita su m3c.universita.corsica.

Bibliothèque universitaire, Campus Grimaldi

Fonds corse de la bibliothèque universitaire

Fondo corso della biblioteca universitaria

Perfetto complemento della Mediateca Culturale della Corsica e dei Corsi, il fondo regionale della biblioteca universitaria dà accesso ad oltre 5 000 opere, 950 tesi di dottorato o tesi di laurea, 1 000 opuscoli, 175 titoli di periodici e numerosi spartiti. L’opera più antica disponibile in biblioteca, La Historia di Corsica nella quale si narrano tutte le cose seguite dache si comincio habitare, risale al 1594 !

Si rivolge ad un pubblico tanto generalista quanto specialista. Il fondo corso, così come l’insieme della biblioteca, è aperto a tutti gratuitamente. In paternariato con la Biblioteca Nazionale di Francia, parte del fondo patrimoniale regionale è disponibile online grazie a Gallica.

Projet Identités, cultures : les processus de patrimonialisation

Mallette de jeu imaginée autour du travail d'inventaire du patrimoine bâti corse

Inventario del patrimonio edilizio corso

Nel 2013-2014, l’Università di Corsica, in partenariato con la Collettività Territoriale di Corsica, ha condotto un importante lavoro di inventario del patrimonio edilizio corso. Lo studio di 135 comuni ha contribuito alla realizzazione di 6 600 schede di inventario illustrate con circa 50 000 foto !

Quest’inventario ha permesso di offrire una visione complessiva delle caratteristiche architettoniche delle aeree di studio legate al contesto storico, economico e geologico. Progetti di valorizzazione del patrimonio sono inoltre stati immaginati, come la creazione di una valigietta da gioco.

I risultati di quest’inventario sono stati presentati in una mostra itinerante in Corsica. Sono ormai accessibili online sulla Mediateca Culturale della Corsica e dei Corsi e la base di dati nazionale Mérimée.

Cultura

La diffusione della cultura è una preoccupazione maggiore dell’Università di Corsica. Al centro del dispositivo, la programmazione culturale dello Spaziu universitariu Natale Luciani con i suoi 50 appuntamenti all’anno : concerti, opere teatrali e conferenze. Queste manifestazioni sono aperte a tutti e proposte a tariffe molto attrattive (ingresso gratuito per gli studenti, 10€ per il grande pubblico) e disponibili in video.

È stato anche creato un gruppo musicale formato da studenti e sostenuto dall’Università, A Pasqualina. Perpetua le paghjelle, canto polifonico tradizionale corso classificato dall’UNESCO come patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

Ogni anno, l’Università partecipa alle Giornate nazionali delle Arti e della Cultura nell’Insegnamento Universitario . Arti plastiche, audiovisuali, musica, danza, cinema… Queste giornate mettono in luce la diversità dell’offerta culturale ed artistica dell’Università di Corsica. Conferenze permettono di interagire sul interesse rivolto all’arte e alla cultura in Corsica.

Sport.

Museo virtuale del calcio di Bastia

Nel quadro di un’operazione interministeriale dedicata all’Euro 2016, la città di Bastia e l’Università di Corsica hanno creato un museo virtuale intorno alla passione del calcio a Bastia. Un colletta pubblica ha radunato più di 300 persone permettendo così di raccogliere circa 800 pezzi digitalizzati (bandierine, sciarpe, magliette…) e una cinquantina di testimonianze. Una selezione di pezzi sarà messa a disposizione del Museo Nazionale della Rete Joconde del Ministero della Cultura.

Per visitare il Museo Virtuale del Calcio di Bastia, clicca su musee-foot.bastia.corsica.

 

Partner del Restonica Trail

Partner del Restonica Trail ; Ancorata al territorio e impegnata nello sviluppo socio-economico dell’isola, l’Università di Corsica è partner del “Restonica Trail” , corsa importantissima che attira oltre 600 partecipanti ogni anno in Corsica. Al di là del sostegno promozionale e logistico, una più ampia collaborazione sul tema degli sport all’aria aperta verrà concretizzata prossimamente con l’organizzazione congiunta di un salone.