Dei network importanti

Partnership nazionali e internazionali.

L’Università di Corsica è membro fondatore di un campus euro-mediterraneo costituito dalle Università di Nice Sophia Antipolis, Sud Toulon Var, Paris VI, Pisa, Torino e Genova. Inoltre ha creato la Rete di Eccellenza dei Territori Insulari (RETI) che comprende oggi 27 università. Aderisce anche a vari network importanti nazionali e internazionali.

MEMBRO FONDATORE

Propuestas Logo RED RETI copiaRETI – Rete di Eccellenza dei Territori Insulari.

Quando crea nel 2010 il network RETI, l’Università di Corsica offre agli studiosi uno spazio di scambio ma anche un’organizzazione e una logistica capaci di aiutarli a incontrarsi, a elaborare progetti comuni e promuovere nel modo più ampio possibile i loro lavori e le loro riflessioni.

Se l’esistenza di questo network trova le proprie radici nella fede di alcuni pionieri, il progetto attuale, portato dalle istituzioni, mira a dargli la più ampia udienza con lo scopo di far uscire l’insularità dall’emarginazione.

Ci sono oggi 27 membri del RETI.

Associazione di Ricerca e di Cooperazione Euro-Mediterraneo.

L’Università di Corsica è membro fondatore dell’Associazione di Ricerca e di Cooperazione (A.R.C.) Euro-mediterraneo. Fondata nel 2007 insieme ad altri istituti francesi, include anche da diversi anni Università italiane.

Fulcro di progetti transfrontalieri con l’Italia nell’ambito della ricerca e della formazione, l’ARC Euro-mediterraneo mette al centro del progetto le tematiche legate all’ambiente e allo sviluppo sostenibile.

 

L’A.R.C. Euro-Méditerraneo è oggi costituito da 7 università francesi e italiane.

MEMBRO PARTECIPANTE

Téthys, consorzio delle Università Euro-Mediterranee.

L’Università di Corsica ha raggiunto nel mese di settembre 2013 la rete Téthys.

Creata nel 2000, Téthys facilita gli scambi culturali e scientifici nello spazio Euro-Mediterraneo. Mira particolarmente a favorire la cooperazione tra i paesi euro-mediterranei grazie alla condivisione del sapere, l’armonizzazione delle conoscenze e lo scambio delle culture. Rende possibile le azioni in rete di ampia portata con il sostegno di programmi nazionali e europei.

Il network raggruppa più di 80 università dei paesi del Magreb, del Mashrek e del Sud dell’Europa.

Osservatorio Uomini-Ambienti « Litorale mediterraneo ».

I laboratori « Scienze per l’Ambiente » e « Luoghi, Identità, Spazi e Attività » (CNRS / Université de Corse) sono membri dell’Osservatorio Uomini-Ambienti « Litorale mediterraneo ».

Quest’osservatorio studia l’urbanizzazione e l’antropizzazione sulle coste del Mediterraneo con un interesse particolare volto verso 4 sistemi socio-ambientali litorali inegualmente sottoposti all’artificializzazione e alle frequentazioni turistiche e ricreative. Tra le zone studiate: le coste della Balagna e del sud di Bastia.

Le Professoresse Marie-Antoinette Maupertuis e Vanina Pasqualini dell’Università di Corsica sono membri del consiglio di amministrazione di quest’osservatorio.

Maison des Sciences de l’Homme et de la Société Sud-Est.

Il Laboratorio Luoghi, Identità, Spazi e Attività (CNRS / Université de Corse) è membro della Maison des Sciences de l’Homme et de la Société Sud-Est.

Creata a gennaio 2013, la MSHS Sud-Est mette insieme 9 laboratori di ricerca.

Favorisce l’animazione della ricerca interdisciplinare in Scienze Umani e Sociali (SHS) e tra SHS e altri settori (scienze, STIC, medicina) intorno a quattro assi di ricerca: cognizione e cooperazione; TIC, usi e comunità; l’Europa e i suoi Altri; territori, sistemi tecnini e usi sociali.